Translate to:

08 ago 2014

«CONTRA LEGEM», LE DISPOSIZIONI ALLA MUNICIPALE

Il Sindaco di Roccasecca, Giorgio Giovanni, alle Processioni di San Rocco del 14.08 e Madonna dell' Assunta del 16.08, esige il servizio d' ordine della Municipale, non retribuito ma compensativo, in quanto il Comune non avrebbe un budget economico assegnato per pagare tali ore di straordinario.
San Rocco - Roccasecca
Non è la prima volta che i Vigili Urbani di Roccasecca si vedono impartire disposizioni, di effettuare lavoro straordinario non retribuito, ma compensativo, e a nulla sono valse le reiterate diffide.
Ecco arrivato l' ennesimo ordine di servizio di sorvegliare le prossime processioni di San Rocco e Madonna dell' Assunta, senza «money».
Ma lo dicono pure i Preti che senza soldi non si cantano messe e la vigente normativa contrattuale da' ampia facoltà decisionale in capo al dipendente e non al datore di lavoro di optare per il riposo compensativo, in alternativa al pagamento delle ore di straordinario e quindi l' imposizione del Sindaco di Roccasecca di avere un servizio senza soldi è inammissibile, così si legge in una nota sindacale indirizzata al Prefetto, ai Servizi Ispettivi di Finanza Pubblica, Ministero dell' Economia e Sindaco di Roccasecca.
Non è concepibile che i soldi per i premi ai Responsabili di Settore si trovano sempre, i soldi per il Comandate Marra si trovano sempre, i soldi per l' addetto stampa si sono trovati, mentre, la copertura del lavoro straordinario dei Vigili non esiste in bilancio, tant' è che per avere il legittimo compenso in denaro delle ore di lavoro straordinario effettuate, sono costretti ad adire le vie legali, cosa che procura loro, tra l' altro, molto stres psico-fisico ed esponendo l' Ente a danni erariali.