Translate to:

09 ago 2014

I° CITTADINO DI ROCCASECCA «RACCONTA BALLE»

I giornali locali, riportano le notizie del «Regime», quotidianamente, con squilli di tromba e rullo di tamburi...e già... si avvale dell' opera di un giornalista-pubblicista, pagato profumatamente, dai Roccaseccani.

Questa mattina, Ciociaria ha superato se stessa, record della disinformazione :-
-OGGI RIAPRE IL TRACCIOLINO- Questa mattina il taglio del nastro alla presenza di numerose autorità e del sindaco-.
Questa mattina, il Commissario Provinciale, Giuseppe Patrizi, ha tagliato il nastro della riapertura della strada Provinciale, la n. 137 al km 3+759 che collega  Roccasecca-Castrocielo, no il TRACCIOLINO.
Il Commissario Giuseppe Patrizi, ha portato a termine un progetto di bonifica e risanamento di dissesto idrogeologico, iniziato dalle precedenti giunte Provinciali, sollecitate, per amore della verità, dagli ex consiglieri Antonio Abbate ed Antonio Colantonio nell' anno 2009.
Il Post sul suo diario di facebook, di sperticati ringraziamenti del Sindaco Giorgio al Commissario Provinciale Patrizi, artecifice indiscusso dei lavori di sistemazione della frana e  della riapertura della strada, sono esageratamente improntati sulla falsità storica, .....omissis...a differenza di precedenti governi provinciali che non avevano rivolto la dovuta attenzione al problema o di qualcuno che invece ha solamente manifestato interessi a parole, alimentando inutili promesse poi sempre rimaste sulla carta e sulla carta defunte, Patrizi ha affrontato la vicenda con serietà e ha risolto la questione.

Il Commento dell' amica, arch. Annamaria Matassa: Il progetto e il finanziamento risalgono al 2009/2010 visto che l'Amm. Provinciale ha richiesto in data 17.01.2011 prot. 487 l'autorizzazione al Comune di Roccasecca; in data 31.10.2012 prot. 8981 veniva rilasciato dall'Ufficio Urbanistica il Permesso a Costruire n° 9 (cosa un pochino anomala ma di fatto esistente). Per un'opera pubblica non è necessario il Permesso a Costruire, i pareri (genio Civile, Autorizzazione paesaggistica, ect) vengono acquisiti dall'Ufficio LL.PP. che può, quindi, indire la gara d'appalto.

E per chiudere in bellezza ...questa balla stellare: IL LAVORI SONO TERMITATI ....MA QUANDO MAI! 
La strada non è completamente asfaltata, soltanto un breve tratto dietro il Palazzo Comunale, quindi i lavori non sono terminati, mica possono lasciare la strada sterrata?  
Come mai tutta questa prescia di riaprirla cantierata?