15 lug 2011

ASTE VERGOGNA .....URGE CASH

ASTE VERGOGNA .....URGE CASH E CI  RIPROVANO  DOPO IL FLOP DEL 2008 ANDATE DESERTE, FATTA ECCEZIONE PER IL MATTATOI AGGIUDICATO  A TRATTATIVA PRIVATA
Si legge, sempre sul sito on-line del Comune di Roccasecca che, in data 13.07.2011,  un anonimo  responsabile del  VI Settore,
         
RENDE NOTO CHE

L’Amministrazione comunale di Roccasecca, indice un’asta pubblica  il giorno 28/07/2011 alle ore 10.00, presso l’Ufficio tecnico (LL.PP.-Manutentivo ) a mezzo di offerta segreta, busta chiusa- sigillata:
Gli immobili oggetto dell' asta sono: 

- ex scuola località Panniglia - prezzo di stima: 100.693,16 euro
- ex scuola località Scolpeto - Melfi; - prezzo di stima: 57.411,05 euro
- ex scuola località Campo del Medico; - prezzo di stima: 71.829,08 euro
- ex scuola località Torretta; - prezzo di stima: 71.299,3

Ma, queste  Scuole, non erano già state messe in vendita nel lontano 2008 con il precipuo intento di fare cassa ?  e perchè allora  si ripropongono nuove aste per le stesse ?
Chiaro che nel 2008-2009-2010 nessuno le ha comprate e che, ancora oggi, le casse comunali sono ancora in profondo rosso.
Non c' è chiarezza e non c'è trasparenza in tutta questa operazione posta e riproposta da un anonimo Responsabile del VI settore.
Ma per fare cassa non c' erano altri sistemi? Un taglietto alle nomine dei consulenti esterni ed agli avvocati ...no eh!?!?
Se si devono vendere, senza entrare nel merito della congruità del ricavato,  "I Gioielli di famiglia" ovvero "Le Scuole",vuol dire che il Comune è messo proprio maluccio.
Ammesso e non concesso di arrivare a buon fine con l' alienazione e conseguente rimpinguamento delle casse....questo ricavato basterà a pagare tutti i PIGNORAMENTI-I SOLLECITI DI PAGAMENTO DI DITTE E QUALCHE ALTRO DEBITO URGENTE SUB IUDICE?
Comunque una civica amministrazione che si spossessa del patrimonio immobiliare scolastico, non avendo avuto o saputo  ricovertilo  in diversi  luoghi di cultura, museali, associativi per stimolare la creatività dei giovani o metterlo a reddito in altri modi, mostra tutta la propria incapacità ed attitudine   al Governo e alla Gestione della Cosa Pubblica.