22 lug 2011

IL PROF. FRANCO CESAREO,

IL PROF. FRANCO CESAREO, illustre figlio della Città Martire, merita una intitolazione di una Strada o Piazza come l' hanno meritata i Giudici  Falcone e Borselllino e come si preannuncia, su impulso di Igor Fonte,  merita  Peppino Impastato.
 Cassino
E' forse arrivato il momento per l' Associazione U.M.S. di Cassino, di cui il prof. Franco Cesareo fu Presidente, di veder coronato il sogno che da anni perseguono: L' intitolazione di una Strada o di una Piazza all' amministratore   Democristano faro illuminante di saggezza, onestà , impegno sociale.
Confidano nella sensibilità, correttezza, equanimità del neo Sindaco, Avv. Giuseppe Golini Petrercone, nel riproporre l' istanza e la promessa mai mantenuta dai suoi predecessori, la prima fatta nel 2007 e riproposta nel gennaio 2010.
Ora come la Piazza Falcone-Borsellino della Villa Comunale, deve essere, per i giovani, un ricordo permanete di un modello di vita esemplare, fino all' estremo sacrificio per una giusta causa( contrastare la mafia)  così auspicano che ci sia una Piazza o una Strada intitolata ad un Politico Cassinate Puro, Onesto, Servitore.
Tanto premesso, invio l' ultima richiesta dell' Associazione UMS-Sez. di Cassino, al Sig. Sindaco di Cassino, Avv.Giuseppe Golini Petrarcone e al Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Marino Fardelli per un giusto riconoscimento Franco Cesareo meritevole di essere ricordato,  come lo hanno meritato Falcone e Borsellino e come lo merita Peppino Impastato.
Grazie


Egr. Sindaco,
La Sottosezione U.N.M.S. di Cassino, con la presente, si pregia di rammentarLe che nel lontano 14 ottobre 2007 si tenne, presso l' Hotel Rocca di Cassino un Convegno della nostra Associazione sul tema: " Come e perchè valorizzare il sacrificio dei Servitori dello Stato - Testamento spirituale del prof. Franco Cesareo, già nostro  Presidente ".
In quella occasione, alla presenza di autorità politiche, militari, civili e religiose ed i rappresentanti autorevoli del Comune, il dott. Umberto Rocca, Generale di Divisione dei Carabinieri nonchè medaglia d' oro al valor militare e Vice Presidente Nazionale U.N.M.S., nel suo encomiabile intervento, portò all'attenzione della platea la Vita e le Opere dell' illustre Cassinate, Prof. Franco Cesareo, elogiando, il politico impegnato nell'Amministrazione (pluri-assessore eVice Sindaco)  della cittadina con altruismo, serietà, generosità  e la Persona socialmente apprezzata e seguita nelle sue molteplici attività di cui si rese promotore.
L' eloquio del generale raggiunse un'acme di "pathos", allorquando rivolse agli amministratori presenti la richiesta di dedicare  un' opera pubblica  al compianto concittadino, Prof. Franco Cesareo.
Gli Amministratori dell'epoca si dichiararono ben contenti di poter onorare  il Prof. Cesareo, Pres. UNMS e di dotare la toponomastica di Cassino dell' illustre suo nome, anzi aggiunsero di formalizzare la richiesta che loro ne avrebbero seguito l' iter burocratico.
Ma a tale richiesta ( di cui si allega copia), peraltro sottoscritta dai presidenti UNMS di Roma, Frosinone, Latina, Viterbo, Rieti, il Comune di Cassino non ha mai dato seguito.
Poichè sembra oltremodo ingeneroso non aver mantenuto la parola data, ci rivolgiamo a Lei per avere una risposta che speriamo sia premiante per l' UMS di Cassino, cui fa piacere  constatare che Lei, Sindaco Scittarelli, porge attenzione e riconoscimento ai valori  ed ai figli migliori di Cassino come il Prof. Franco Cesareo.
In attesa di un sollecito riscontro auguriamo Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo

                             Il Comitato UNMS Sez. di Cassino