20 lug 2011

IL "CARVANSERRAGLIO" PARLAMENTARE

IL"CARVANSERRAGLIO"PARLAMENTARE vedrà, oggi, in aula, una discussione con voto , si sconosce se palese od occulto, su Manette SI Manette NO al deputato Alfonso  Papa (PDL) e al Senatore Alberto Tedesco (PD)
                        Alfonso  Papa                                                         Alberto Tedesco

Con quest' aria che tira, i nostri Prodi Onorevoli-Papa e Tedesco, non ce l' hanno  sicuramete in tasca la protezione del loro essere On.li Parlamentari, come è stato sempre nei tempi passati.
L'ex toga di Napoli, Alfonso Papa, e l'ex assessore alla Sanità pugliese Alberto Tedesco, sono imputati entrambi di corruzione (e non solo) - arrivano allo showdown assieme - per un verdetto delle Camere al via libera alle Manette richieste dai Giudici.
Ma oggi, i Deputati ed i Senatori, non fanno il Processo, perchè compito dei Giudici, devono soltanto accertare, per il VIA al Giusto processo nelle aule dei Tribunali, se c' è o no il "FUMUS PERSECUZIONIS" nei confronti del Papa e del Tedeschi.
Opinione comune è che non ci sia questo "Fumus" e pertanto i due soggetti dovrebbero, come tutti i cittadini essere uguali davanti alla legge, affrontare Processi e Manette o Assoluzione come tutti i comuni cittadini italiani e non essere protetti dalla Casta che Costa.
Pare, però, che mentre il PD al gran completo, propenso per l' arresto sia di Papa che di Tedeschi, infatti il Segretario Bersani ha detto chiaramente : "Noi ci opporremo alla Camera e al Senato al voto segreto e siamo favorevoli all'arresto tanto per Papa quanto per Tedesco".
Mentre meno chiari e più protettivi per il Papa, il PDL, tanto che Alfano così si è espresso: "siamo il partito degli onesti non delle manette", forse perchè sicuri di arrivare a quota 340 se si dovesse votare a scrutinio segreto, però.
Insomma è chiaro che il PDL vuole proteggere il Papa e così facendo mostra tutta la debolezza politica del Governo che ha paura che un voto palese è sicuramente metterà la parola fine al sodalizio Berlusconi-Bossi e, quindi, alla FINE DEL GOVERNO BERLUSCONI.
Cari Deputati e cari Senatori, che oltretutto siete anche nominati e non eletti dal POPOLO ITALIANO, oggi, "una tantum" tenete in cosiderazione i nostri "desiderata" di giustizia, onestà e pulizia del Parlamento......quindi VOTO PALESE e poi SARA' QUEL CHE SARA'...
Ne abbiamo le tasche piene di Scilipoti, Responsabili e compagnia bella, Paniz, Pepe  ecc.ecc.che vogliono il voto segreto per coprire le incertezze del Partito di Bossi, Partito di Lotta e di Governo.
Gli Italiani, oggi, cari On.li Deputati e Senatori si aspettano da Voi, non complicità, coperture ed intrallazzi politici, bensì una trasparente posizione di MORALITA'  e di GIUSTIZIA .