21 lug 2011

L' ARCH. ANTONIO ABBATE

L' ARCH. ANTONIO ABBATE - LA FORZA DELLE IDEE E LA CAPACITA' DI METTERLE IN PRATICA CON IMPEGNO (AMORE) PER IL TERRITORIO LAZIALE E SOPRATTUTTO PER IL SUO PAESE NATIO, ROCCASECCA-CHECCHE' NE DICA "CITTA' FUTURA",
che, invece di chiedersi cosa stia facendo e quali contributi concreti stia dando alla causa di risollevare Roccasecca dal  degrado socio-economico-culturale  la sua Consigliera Regionale, A.M. Tedeschi, pizzica con basse insinuazioni l' assessore alla cultura provinciale, Antonio Abbate, che, nel ruolo,  proprio l' altro giorno ha sponsorizzato una serata di grande appeal culturale al Borgo di Caprile-La Fisarmonica del Maestro Ingiosi- che ha richiamato nel piccolo borgo di Roccasecca tantissimi appassionati letteralmente rapiti dalle capacità artistiche del fisarmonicista ; come tantissimi sono i visitatori alla Provincia per Mostra dei Costumi Medioevali dell' Associazione Di Murro del Castello.
"La Città Futura", da Lista Civica, ora sembrerebbe mostrare la vera natura Dipietrista, di colpire con falsità gli avversari politici,  come quell' insinuare nel Popopo di Roccasecca che Abbate non ami il suo Paese e non stia facendo nulla nel ruolo di Assessore alla Cultura.
Oltre alla memoria recente dei fatti visibili, la memoria storica, invece,  ricorda  e racconta i FATTI CONCRETI di Abbate, qualsiasi ruolo istituzionale egli abbia ricoperto:
Come non ricordare agli smemorati, l’emendamento al bilancio della Regione Lazio del ‭ ‬2005‭ ‬che,‭ ‬in qualità di consigliere,‭ ‬sottoscrisse  ed ottenne  a favore dei seguenti soggetti,‭ ‬sia pubblici che privati:
Euro‭ ‬600.000,00‭ ‬a favore di numerosi Comuni della nostra Provincia,‭ ‬del Presidio Ospedaliero di Ceprano,‭ ‬come pure di Proloco ed Associazioni culturali varie.
A Roccasecca solo in quell’occasione furono assegnate risorse di €.‭ ‬140.000,‭ ‬di cui‭ ‬90.000 ‭ ‬alla tre Parrocchie per il restauro dei busti lignei di San Tommaso e S Pietro,‭ ‬del coro e del pulpito della Collegiata del Castello,‭ ‬di alcuni importanti arredi sacri‭  ‬presenti nella Chiesa di Santa Margherita e ‭ ‬per sostegno all’adolescenza attraverso il progetto dell’Oratorio annesso alla Chiesa della Santissima Maria Assunta dello Scalo,‭ ‬oltre ad‭ ‬€‭ ‬50.000‭ ‬a favore di Associazioni di promozione culturale e sociale del territorio comunale.
Quindi, "Città Futura", invece di parlare a "schiove" e dire falsità, raccontaci i FATTI CONCRETI delle attività della Dipietrina Locale alla Regione Lazio... in quanto dai giornali, dove sta tutti i giorni, non si evince nulla, se non blablabla per un autoincensamento.
Quindi, prima di profferire parola, informarsi, e/o meglio connettersi con il cervello.