Translate to:

19 mar 2012

CHI PAGA "LA TARSU 2011"

CHI PAGA "LA TARSU 2011" dei soggetti esonerati totalmenete o parzialmente :... poveri, indigenti, famiglie nei primi tre anni di matrimonio, handicappati (50%), persone sole (30%), famiglie perimetrate nel giro della Discarica di Cerreto esonerate totalmente?

Questa è la domanda che i Cittadini-Contribuenti girano al Comitato "NO TARSU", perchè non si fanno capaci di cotanto aumento fuori misura, anche 500% , e sono attanagliati dal legittimo dubbio che i costi di chi non paga gravino sul groppone di cui paga.
Per fugare ogni dubbio, il Comitato " NO TARSU" ha espressamente richiesto al Comune, delucidazioni dettagliate circa il confezionamento dei Ruoli Tarsu 2011 da parte della ditta esterna di cui si sconosce la ragiona sociale, alle cui dipendenze, pare, sia stata assunta, la Segretaria del prof. Carmine Guerrino Torriero,Vice Sindaco ed assessore al bilancio, costata peraltro alla Comunità Roccaseccana circa € 32.000,00.
Qual' è stata la logica che ha guidato l' Amministrazione Giorgio Bis ?
Staremo a vedere se la ditta appaltata ha operato nel rispetto della Legge oppure se ne sia impipata.
Un altro dubbio, sempre legittimo, riguarda il costo del canone di € 3.565,00 delle discariche di Tore e Pantanelle, addossato ancora sulla TARSU 2011.
Se la Regione Lazio ha finanziato (pare € 2milioni) la bonifica di dette discariche, da un bel pò di tempo, come mai a tutt' oggi non sono iniziati i lavori di bonifica?
Continuano a gravare sul groppone dei Roccaseccani, costi TARSU, anche di queste due discariche chiuse ed in attesa di bonifica moltiplicate oltre ogni ragionevole aumento.
A Bologna, per un irrisorio aumento del 4% della TARSU 2011, sindacati e cittadini hanno innalzato barricate e parlano di stangata e di troppo poca differenziata e gli amministratori non si dovevano permettere.Vai alla notizia clicca qui
A Roccasecca per diversi punti percentuali in più 100%, 200%, 300%, 400%, 500% , i sindacati non si sono sentiti e gli amici degli amministratori, pur non pagando perchè reputano iniqua la Tassa TARSU 2011, non si accodano al Comitato "NO TARSU", mugugnano dietro a Giorgio & C. ed aspettano pure loro l' esito del TAR di Latina (10 gennaio 2013).
Apprendere che neppure i "Giorgiani" doc pagano la TARSU 2011, ci fa piacere ma l' orgoglio di alzare la schiena e gridare il proprio dissenso pubblicamente per questa porcata ci farebbe ancora più piacere per il significato storico di aver smosso le coscienze di uomini liberi e non appecorati.
Comunque una informazione di servizio è doverosa: stare fermi ed aspettare non esponedosi o non facendosi tutelare non vi toglierà la TARSU 2011.
Si devono compiere delle azione a tutela dei diritti dei contribuenti e tali azioni di tutela devono essere poste in essere o da un legale-commercialista privato o dal Comitato "NO TARSU".