21 mar 2012

"CITTA' FUTURA" DILETTANTI ALLO SBARAGLIO

"CITTA' FUTURA" DILETTANTI ALLO SBARAGLIO o manovre politiche indecenti tra la Dipitrina locale, A. Maria Tedeschi, e il sindaco  Giovanni Giorgio ? Cosa si cela dietro la decadenza del Ricorso al Presidente della Repubblica per omissioni di adempimenti richiesti dal Tar  nei termini di 60 giorni ?  
Chissà che  delusione avranno provato i cittadini-contribuenti di Roccasecca firmatari e sostenitori di "Città Futura" che si erano affidati  ed avevano riposto in loro, le speranze  della tutela degli interessi "TARSU" contro l' Amministrazione Giorgio Bis, quando, sul quotidiano "Ciociara" di oggi, 21 marzo 2012, hanno letto  il titolone ambiguo : "Tarsu. decade il ricorso" , e poi si sciorina, in piccolo, che trattasi del ricorso presentato da A. M. Tedeschi ed altri firmatari al Presidente della Repubblica e non quello,  presentato dal Comitato di Cittadini che si discuterà al Tar il 10 gennaio 2013, e meno male che ha precisato ciò.
A dare notizia, sia dell' accorpamento che della decadenza ....stranamente,..... il legale del Comune, Avv. Gentile, che pare sia stato l' artefice dell' azione legale di  accorpamento del Ricorso al Presidente della Repubblica prodotto da A. M. Tedeschi ed altri. a quello del Comitato "NO TARSU" al TAR di Latina.
Che legale sopraffino !!!!!!!!! e richiede  l' unificazione per un' unica trattazione a Latina e poi,  i ricorrenti A. M. Tedeschi  ed altri, non danno seguito agli adempimenti di legge.
Resta il fatto che i Dipitristi Roccaseccani o chi si era affidato al Ricorso Dipietrista, si ritrova con le pive nel  sacco.....gabbato da questa stranezza.
E' vero che "Città Futura" aveva rallentato il pressing all' Amministrazione Giorgio Bis  da diverso tempo.....l' opposizione soft ed inconsistente di Tanzilli con  addirittura  interrogazioni da geometra...e non rispondendo  a Giorgio gli aveva dato la notizia dell' accorpamento al TAR di Latina in pieno Consiglio Comunale, quello della sospensione ne è una prova.
Puzza di inciucio lontano cento miglia ed oltre.
Ma come mai, la Dipietrina Locale, prima firmataria del Ricorso Presidenziale contro la  TARSU 2011, così precisina, così saputina, così pasionaria della legalità, battagliera del Bene Comune,  non ha seguito attentamente l' iter legale del Ricorso?
Eppure non manca mai che sia in video che in  audio non si lodi e sbrodi sulla sua laurea e master alla Luiss Due sono le cose: o è tutto un bluff il suo sapere, la sua professionalità,  o del ricorso non gliene fregava una beata "minchia" e, alla Cetta Laqualunque, lo avrebbe,  strategicamente, posto in essere,  per pesare sulle trattative politiche-inciuciorie con Giorgio o per rompere le scatole al COMITATO CIVICO " NO TARSU".