13 mar 2012

L' ISTAT PARLA CHIARO E FORTE

L' ISTAT PARLA CHIARO E FORTE : L' Italia in recessione tecnica, il Pil Italia, maglia nera dell'Eurozona, nel quarto trimestre del 2011, i Consumi ritornati a trent' anni addietro,.... ma a Roccasecca il messaggio non arriva...... forse non fa parte del Bel Paese

se l' Amministrazion Giorgio Bis si permette il lusso duplicare, triplicare ed addirittura quintuplicare la TARSU 2011?
Ma, spudoratamente, a fronte di questa entrata esorbitante, non da alcun servizio vuoi di qualità che di quantità, a parte, senza il presupposto fondante dell' aumento : DIFFERENZIATA.
Non c' è raccolta differenziata, ma addirittura, sono lievitati i costi dell' INDIFFERENZIATA solo per far pareggiare ENTRATE TARSU=USCITE TARSU 2011.
Questa aberrante giustificazione al Consiglio Comunale è stata data dall ' Assessore al Bilancio Prof. dott. Commercialista, Carmine Guerrino Torriero con un foglietto riportante i conticini della serva: compattatori rotti, compattatori riparati, compattatori affittati, costi dell' autista del compattatore, costo dell' operaio addetto e pure i costi della Sig. ra Rocca, che fino a prova contraria è nell' organico del personale dipendente, per cui non è proprio il caso che si paghi con le entrate Tarsu 2011.
Ma a quel Consiglio Comunale, dove si doveva discutere se concedere o non concedere la Sospensiva, il Sindaco si è prolungato in disquisizioni che nulla avevano a che fare con l' argomento e il Presidente del Consesso, Laura Scappaticci, mai che avesse richiamato il Sindaco ed il Vice ad attenersi al tema in discussione.
Atteggiamento non certo corretto e conforme alle regole istituzionali, ma questo sarà fatto presente al Sig. Prefetto a tempo debito.
Ora è tempo di bilanci e staremo a vedere come i giocolieri faranno quadrare i conti, soprattutto TARSU 2011, che a memoria di popolo, pendono numerosi ricorsi presso il TAR di Latina.
Quanti debiti fuori bilancio verranno alla luce, quanti professionisti da pagare per cause e contro cause, e quanti responsabili extra a spese della Comunità e quali benfici portano?.
Ma i dipendenti non sono all' altezza di svolgere simili mansioni ?.
Comunque il Settore conomico- finanziario, si appresta a varare un bilancio preventivo 2012 con sempre TARSU 2012 = TARSU 2011 + IMU (ex ICI) a chissà quale aliquota, se quella base del 4x1000(quattro per mille) o due punti in più come da Decreto Salva Italia del Governo Monti, + ADDIZIONALE IRPEF.
Eppure, l' Istat parla chiaro e forte, ma l' Amministrazione Giorgio Bis, sembra che a Roccasecca non ci siano poveri, che le aziende sono floride e la famigle tutte benestanti.
 Il Comitato "NO TARSU" CONSIGLIA DI ASPETTARE ...ASPETTARE..ASPETTARE A PAGARE LA TARSU 2011