01 mar 2012

CONSIGLIO COMUNALE "TARSU 2011"

CONSIGLIO COMUNALE "TARSU 2011" convocato dal Presidente, Sig.ra Laura Scappaticci, quasi per l' ora  di pranzo, con il chiaro obiettivo della scarsa partecipazione popolare.

Alle ore 11.30, di martedì 6 marzo, si terrà il Consiglio Comunale Straordinario fortemente voluto dal Comitato "No Tarsu" e richiesto dai Consiglieri di Opposizione  Tanzilli Fabio, "Lista Città Futura" e Abbate Antonio, Sacco Giuseppe, Colantonio Antonio, "Lista Abbate" per deliberare sulla Richiesta di Sospensione della Riscossione TARSU 2011 di Equitalia.
La tematica, di rilevante interesse per la Comunità, meritava un'assise ampia e un orario che favoriva una massiccia  partecipazione popolare, ma l' amministrazione Giorgio Bis ha pensato bene di inibire alla Cittadinanza l' ascolto della discussione "Sospensione Tarsu".
Gli Amministratori di Maggioranza: Il Sindaco, Giovanni Giorgio, il Vice Carmine Guerrino Torriero, Il Presidente del Consiglio, Laura Scappaticci, gli assessori: Alessandro Marcuccilli, Claudio Rezza, Giuseppe Marsella, ed i consiglieri: Crescenzo Nota, Luca Parisi e Franco Meta, con l' infelice scelta del Consiglio all' ora di pranzo, hanno dato un segnale di debolezza.
Sicuramente, con questa vigliaccata dell' orario mattutino, hanno dimostrato scarsa sensibilità, nulla attenzione alla Comunità e molta debolezza, ma soprattutto il venir meno ai dettami della Democrazia.
Ma il Consiglio Comunale si fa per rendere noto, in modo trasparente, l' operato dei Governanti o lo si fa, aum aum, solo con i consiglieri di opposizione  per non far scoprire gli altarini e le vere motivazione del SI o del NO di ciascuno alla Sospensione della Riscossione della "munnezza" visto e considerato che c' è in corso un Ricorso al TAR ?.
I Cittadini si erano appellati a che il Consiglio fosse convocato di pomeriggio per il desiderio di Partecipare visto che  l' argomento era di rilevante interesse economico e sociale.
Ma l' ostinazione della Presidente del Consiglio, Laura Scappaticci, che forse può permettersi la cameriera che prepara il pasto alla famiglia e non ha problemi di sorta, ha ancora una volta chiamato l' assise alla mattina.
Forse non hanno il coraggio di affrontare la "MASSA" dei Cittadini indignati per lo scippo dei soldi dalle loro tasche per Servizi Promessi e non dati.
E quando si ha Paura del Popolo è un brutto segnale, è segnale di "Regime".
Questo il comune sentire, non solo del Comitato "NO TARSU" ma dell' intera Cittadinaza di Roccascca.
Sicuramente, anche con l' infelice scelta dell' orario, l' affluenza sarà lo stesso assicurata perchè le coscienze sono state oltraggiate e le tasche si tenta di svuotarle.
L' ingiustizia, l' inequità, la mancanza di coraggio, e la discussione tematica di interesse generale che si riduce a convivio Maggioranza- Opposizione, questo è inaccettabile ....NON AVETE AVUTO RISPETTO DEI  ROCCASECCANI.
Questa è l' una cosa chiara dell' Amministrazione Giorgio Bis Mancanza di Rispetto, di Trasparenza  di Democrazia e questo va sempre e comunque rimarcarto ... più volte...mai tacere...
 IL NOBILE POPOLO DI ROCCASECCA SCIPPATO DELLA DEMOCRAZIA VI GRIDERA' IN FACCIA ..........VERGOGNATEVI!!!!!