09 mag 2011

ALDO MORO SEQUESTRATO E UCCISO

ALDO MORO SEQUESTRATO E UCCISO dalla Brigate Rosse degli anni di piombo.

Oggi, 9 maggio 2011 è  giornata del ricordo (triste, molto triste)  del ritrovamento del corpo senza vita  di uno dei "GRANDI" della Democrazia Cristiana, onorevole di nome e di fatto, Aldo Moro, Presidente del Partito, già Ministro degli Esteri e presidente del Consiglio.
Il suo corpo esanime trovato in un bagagliaio di una Renault  4  parcheggiata in via Caetani- Roma-, una traversa di Via delle Botteghe Oscure, Sede Storica del partito Comunista. 
Erano gli anni di piombo e gli assasssini Brigatisti - Rossi presero di mira "LO STATO" e scelsero il più nobile, il più sincero, il più onesto, il più intelligente e il modo più vigliacco
il Sequestro,  per mettere sotto scacco "L' ITALIA" con il Ricatto, e Senteza di Morte a 15 giorni dalla strage della sua scorta .
Sparando con armi automatiche, i terroristi uccisero i due carabinieri a bordo dell'auto di Moro (Oreste Leonardi e Domenico Ricci), i tre poliziotti che viaggiavano sull'auto di scorta (Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi).
Onorevole  Moro...Tu ed i tuoi ragazzi, vittime sacrificali della barbarie Komunista, sarete  sempre nei nostri cuori di Democristiani ed Italiani perchè avete insegnato e testimoniato che L' ITALIA e LE ISTITUZIONI vanno difese anche con la VITA.