25 mag 2011

UN' ALTRA ITALIA E' POSSIBILE

UN' ALTRA ITALIA E' POSSIBILE-Un' altra Democrazia è fattibile.... basta solo che i MODERATI-LIBERAL prendano coscienza della possibilità e della fattibilità.

Un passo importante....." Una società Nuova che passi al di sopra degli interessi economici e politici" come sta accadendo nella Spagna, ormai ex Zapateriana.
Una bella rivoluzione Etica e Morale della politica ed una evoluzione delle coscienze dei   tanti giovani che non ne possono più della emarginazione socio-politica-economica.
Se un' altra Italia è possibile e fattibile, oltre alle Piazze, arringati dai soliti noti affabulatori del proprio tornaconto, sia di sinistra che di destra, i giovani di ogni comunità, ogni piccolo Centro devono  trovare il coraggio di, rimboccarsi le maniche,  non pietire, ma alzare la schiena, pretendere ciò che sono i loro  sacrosanti diritti, prima tra tutti LA LIBERTA'.
Questa Politica ed i Politici  al Governo, alla Regione alla Provicia sono quasi TUTTI malsani ed ammorbano TUTTO.
Questo pseudo Bipolarismo è agli sgoccioli, imploderà se, puta caso, a Milano dovesse perdere la Moratti e a Napoli dovesse perdere Lettieri.
Il Potere è in mano ai Marpioni di Destra e di Sinistra, sviliti degli ideali.
Questi Partiti, con i loro Leader arroccati ai posti di Potere, stanno portando alla deriva l' ITALIA.
Ma non per questo bisogna allontanarsi dalla Politica, "nobile arte " e soggiacere a tutto questo marciume.
Il momento è giusto e favorevole per rialzarsi e rimboccarsi le maniche per una azione incisiva, proviamoci per lo meno e solo dopo se ci si crede.....qualcosa di buono accadrà, siamone certi.
Cominciamo nel nostro piccolo, anche se fuori dalle Istituzioni, a dare segnali di esigere Governi Sani e Salubri, a dare un Voto consapevole, a partecipare ai Consigli Comunali, a denunciare le Cose che non vanno nel proprio paese, come ha fatto il mio amico di "Risorgimento di Roccasecca",

Franco Tommaso Gazzellone su facebook, ha scritto:
Roccasecca/ paese dai due volti.


La mia non vuole essere solamente una critica, ma sopratutto una considerazione attenta.
E' appena passato il periodo di campagna elettorale, con il risultato che tutti sappiamo, ed eccoci alle solite.
Durante il periodo in cui dovevamo conquistare i voti, Roccasecca era infestata da "operatori ecologici" intenti a ripulire le piazze, i vicoli, le ville ed altro....... Oggi 25 Maggio ancora vi sono residui della festa "Giorgio" sulla Villa Comunale, la piazza via Roma e' in condizioni di igiene a dir poco pietosa piazza della Fontana invivibile,via Enrico Fermi piena di erbacce, Via Paolo VI sembra deserto.
Ormai "rimessi i buoi nella stalla", li faremo uscire il mese di Febbraio del 2016...... Chi ha orecchie per intendere ed occhi per guardare cominci a farlo........Non vogliamo che le elezioni vengano ogni mese, desideriamo noi cittadini che gli eletti guadagnino le loro spettanze da subito con impegno, dedizione e sopratutto con il cuore(slogan) come tanti hanno voluto presentarsi per il consenso popolare.
Questo è l' inizio di una nuova stagione di Democrazia Partecipata .....Per il Risorgimento di Roccasecca.