20 mag 2011

LE RIPICCHE DI GIORGIO

LE RIPICCHE DI  GIORGIO tramite i Lacchè di Corte ....altri Paggi d' occasione

Inizia alla "Grande" il secondo mandato del dr. Giovanni Giorgio, che lascia veramente basiti i tanti Cittadini di Roccasecca vuoi a favore, vuoi contro.
Invece di pensare a vedere come risolvere i gravi problemi economico-finanziari con l' attribuire gli assessorati alle persone giuste, invece di predisporre l' insediamento del Nuovo Consiglio, invece di ringraziare e dichiare di operare come  Sindaco di Tutti, per il bene comune, cosa fa, tramite i nuovi paggetti di corte che fino alla vigilia lo hanno avversato e messo alla gogna?
Continua la campagna elettorale oltremodo sciocca, fuori luogo e deleteria per la Comunità non tenendo conto che invelenire le Istituzioni non porta nessun frutto buono nè alla Giunta nè a Roccasecca.
Deve solo ringraziare la Dipietrina Locale ed il suo flop-test  elettorale dell' IDV come il flop di Alfano......
La Lista Abbate, vanto ed orgoglio con i suoi magnifici 12 candidati, ha condotto una campagna elettorale encomiabile, ha incassato circa il 35% dei consensi e signorilmente ha ringraziato tutti e omaggiato il Neo-eletto Sindaco.
Ed il neo Sindaco eletto democraticamente dal 50%, tramite i nuovi "PAGGETTI", ex avversari acerrimi, dei cui personali risultati devono solo vergognarsi (35-40 miserrimi voti, forse), cosa fa? alimenta veleni istituzionali.
Ma siamo abituati a questi scorci di illuminata amministrazione sputa-veleni con attacchi alla Provincia, o meglio al Suo Presidente, Antonello Iannarilli, che ha solo dato il suo sostegno doverso al SUO ASSESSORE ALLA CULTURA, il migliore in tutti i sensi e poi è stato in campagna elettorale.
Ora non si è più in campagna elettorale e, invece di sforzarsie trovare un sinergico piano istituzionale, seppur non in filiera, con la Provincia, si getta legna secca sul fuoco......vergogna !!!!!!!!!
Se il Sindaco di Roccasecca, dr Giorgio Giovanni, è sulla stessa lunghezza d' onda dei "lacchè" lo dica apertamente alla Cittadinanza Tutta, nel comizio di ringraziamento, così sapremo come regolarci di conseguenza, in quanto  dichiara apertamente che è il SINDACO del 50% delle urne e non di TUTTI.
Insomma, invece di ricucire, per il Bene Comune, gli strappi istituzionali, si continua imperterriti la campagna elettorale dei veleni-istituzionali iniziata nel 2009 al Festival di Severino Gazzelloni dove il Sindaco Giorgio sicuramente non dette il meglio della comunicazione Istituzionale non ringraziando  l' onorevole presenza di Innarilli-neo eletto Presidente provinciale e sperticandosi in lodi e abbracci a De Angelis a cui fece seguito l' intervento di Iannarilli
........ quasi ospite indesiderato, l' on.le Iannarilli sta lì, in disparte, aspetta il suo turno di oratore e, quando arriva, senza mezzi termini esordisce più o meno così: "Il Sindaco non ha ringraziato la Provincia perchè non ha stanziato i soldi per il XV Festival Gazzelloni, dimenticando che la mia Giunta di Centro-Destra è operativa solo da giugno scorso e quindi, la mancanza degli interventi pro-Roccasecca, sono da ascrivere alla Giunta di Centro-Sinistra, amica della Giunta Giorgio, comunque sin d' ora mi impegno anzi coinvolgo l' assessore alla cultura presente a darsi da fare per far si che la Provincia, il prossimo anno, sia generosa stanziando impegni cospicui, in favore di Roccasecca.
..........vedi  il link  Il post del 30.08.2009

Fate i seri ......non siamo più in campagna elettorale...