05 dic 2013

QUANDO I PIDDINI SONO CRETINI E DIFFAMATORI

Bravi solo ad autoincensarsi, come pseudo acculturati e detentori di scienza infusa, nella santa ignoranza della «vita» Roccaseccana.

Arieccolo il Piddino Roccaseccano, che, chiuso con le «cagate» scritte su L' Asprano, reitera nell' infangare la mia persona.
Gli chiedono l' amicizia e risponde picche, immemore, cretinamente,  che quel messaggio in posta privata potrebbe essere letto da chiunque abbia la password, che, guarda un po',  mi spetta di diritto, ricoprendo un ruolo importante .
Ecco cosa messaggia il miserino piddino:  .......Mi spiace, però, non poter accettare la richiesta, in quanto entrare in un Comitato, o sostenerlo con la dovuta determinazione, presuppone un’unità di intenti e di valori con i membri dello stesso.
Purtroppo, sarò anche un po’ all’antica, ma mi è difficile immaginare una qualsiasi vicinanza (non solo fisica) con chi, qualunque sia l’argomento trattato, non perde l’occasione per darmi del terrorista o del seminatore d’odio, il tutto condito da un sarcasmo d’accatto, tanto inutile quanto plebeo".
Ma chi te se sogna? chi te se fila de pezza? per non dire altro......sei abbandonato al tuo destino di leccaculo del «potere», politicamente e socialmente e vali meno di niente  ....Prima tifi Giorgio Sindaco, poi  contro Giorgio e fai pappa e ciccia con i detrattori Giorgiani  (Segreteria PD- Delli Colli) .....poi alle primarie ritifi Giorgio e voti (Segreteria Staci) ed ora, pare che tifi Civati perchè l' ex Dipietrina Locale tifa Civati, ma, forse alla fine della fiera,  si vota Cuperlo, perchè Giorgio lo decide e a Giorgio non si può dire di no.
E poi, l' ultimo autoincensamento di esperti in green economy, ahahahha mi fa scompisciare dalle risate.
Parafrasando  la pubblicità  della Tim: -Molto Green....poco economy...
e «LA TERRA STA IN BASSO....MOLTO IN BASSO»,  solo i plebei la possono coltivare.