01 apr 2011

L' INDECENTE INSENSIBILITA'

L' INDECENTE INSENSIBILITA' degli amministratori del sindaco  Giorgio o degli attacchini di Roccasecca ? ? ?
Ricevo e pubblico l' accorato sfogo di un Cittadino, ferito nella propria sensibilità di familiare che onora il ricordo del caro estinto con un manifesto commemorativo della triste ricorrenza e dopo poco  lo stesso viene offuscato dal manifesto dell' Amministrazione che sponsorizza l' on.le Bertinotti che viene a Roccasecca a presentare il suo libro "Chi comanda qui " che è tutto un programma.
Comunque non è la prima volta che i "cari estinti" di Roccasecca vengono dileggiati.
Tempo addietro il primo cittadino aveva ostentatamente tappezzato Roccasecca con manifesti, della sua prossima nuova discesa nell' agone delle  elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale, oscurando anche al cimitero, quelli che annunciavano il volo in cielo dei Roccaseccani.
Ora, mi viene messaggiato un' altro oltraggio simile e, oltre alla personale  indignazione mi corre l' obbligo di rendere pubblico l' accorata indignazione dell' anonimo, con l' auspicio che simili oscenità ed offese, non abbiano più a ripetersi a Roccasecca:

E-mai ricevuta in data 31 marzo 2011
Scusa il disturbo: ma possibile che a Roccasecca non ci sia niente di meglio da fare che coprire i manifesti funebri con altri manifesti inneggianti a quel libro o a quella festa? Possibile che non ci sia nessuna forma di rispetto? Non voglio fare nessun riferimento politico, ma non si può metter un manifesto funebre e dopo 9 (DICO NOVE!!!) minuti coprirlo con l'invito per una presentazione di un libro, per giunta nella stessa parrocchia dove la defunta ha speso tutta la sua esistenza.
Scusandomi per l'intromissione e per il disturbo, porgo i miei saluti.