13 apr 2011

NE' PARTITO, NE' MOVIMENTO

NE' PARTITO, NE' MOVIMENTO ma "I Liberi e Forti" di Sturziana memoria che non hanno bisogno di inquadramenti sotto-culturali politici, di cui ne possono fare a meno benissimo, come dimostrato a Roccasecca dalla dott.ssa Anna Maria Rossini.
 LIBERI DI SCEGLIERE

Questo, lo spirito che ci anima e che mi anima, essendo Roccasecca stata forgiata dalla cultura Democratico-Cristiana e, quindi, MODERATA DI CENTRO, l' alveo naturale è il CENTRO.
Che poi ci sia stata una spaccatura, peccaminosa, andando a destra e a sinistrina questo è un altro discorso.
Inoltre il copyright della Parolina "Moderati" subdolamente usata da qualche politichino di paese per avere più visibilità locale e per giustificare, forse,  il cestino di voti da portare a Giorgio, a mezzo di un dottore che tra l' altro ha sempre dimostrato scarso senso di appartenenza al Movimento dei Moderati, e questo lo posso tranquillamente sottoscrivere, come gli oppositori consiliari di  Giorgio dicono la scarsa attenzione e paretecipazione ai lovori consiliari.
Inoltre è lo stesso che in passato, me presente, diceva che solo Abbate era un uomo politico, che sapeva fare politica ......come cambiano le persone !!! dov' è la coerenza ? solo un optional.
Sono MODERATA DI CENTRO  e non da poco, ma da sempre, cosa che non può dire il vs. vertice nazionale, caro amico Andrea Testa, che si gongolava per aver portato Leuluca Orlando (IDV) a Roccasecca.
Il mio cuore pulsa di democrazia, pulsa di onestà, sincerità e coerenza, e non necessita di addentellati clonici,  senza alcuna invidia o rigurgito a pseudo Movimenti Moderati.
Amici andate tranquillamente per la vostra strada, alla deriva con Giorgio, ma concedetemi, con altrettanta serenità di andare per la mia con Abbate-il sindaco-.
I MODERATI DI CENTRO DI ROCCASECCA, e sono tanti,  scelgono Abbate, memori del buon governo passato, della sua rappresentatività e con tutti i difetti, pochi, ed i suoi pregi, tanti.... Roccasecca è bisognosa di un timoniere, serio,  forte, deciso e preparato per riaddrizzare la barca che Giorgio sta facendo affondare.
E poi, ricordo che il mio motto è il seguente: IL PASSATO E' PASSATO, IL FUTURO E' NELLE MANI DI DIO, QUELLO CHE CONTA E' L'ETERNO PRESENTE