05 apr 2011

TUMORE DEMAGOGICO

TUMORE DEMAGOGICO oggetto della prossima  campagna elettore medico-sanitaria e non solo, a Roccasecca

La valle del Liri vista da Roccasecca

sollecita nausea vomitevole ai benpensanti  Cittadini di Roccasecca che,  di tutto hanno bisogno, ma non di gratuiti pronostici di iettatori-gufi, supportati da inesistenti ed inconsistenti dati istat.
A Roccasecca, la mortailità per cancro è nè più nè meno come  come nel resto d' Italia e tanti professori parlano dei passi avanti fatti dalla scienza medica:
Il prof. Mandelli, ad esempio, che  è riuscito a fare dell’Ematologia di Roma (e dell’Italia) una realtà di livello europeo, superando ostacoli innumerevoli come la pesante burocrazia o la cronica mancanza di risorse e di spazi ed  in un convegno a Cassino ebbe a dire:
"Tante le guarigioni, tanti i successi, tanti i traguardi raggiunti, con uno spirito sempre combattivo e tenace, al punto che anche i fallimenti – inevitabili in un percorso terapeutico fatto di sperimentazione – diventavano non sconfitte, ma ulteriori stimoli ad andare avanti nella ricerca di valide soluzioni".
Questo per mettere in  rilievo la delicatezza e la sensibilità con cui interagisce un uomo di scienza che mette al centro la "Persona" e   non un "quaqqueraqua politico" acchiappavoti, solo e soltanto, e che della "Persona" se ne impipa altamente.
Seminare terrorismo ambientale a Roccasecca, per prendere consensi, si è  rivelata  una pratica, che seppur vincente nel breve, concomitanti con aiutini sindacali, fallimentare nel medio periodo.
La Dipietrina Locale, Anna Maria Tedeschi, docet, ma  persevera ancora nella campagna anti-Saf SpA, (questa volta all' attacco del Management in fase di cambio) impipandosene altamente dei circa 200 dipendenti che lavorano con la monnezza e, a quanto pare, ben trattati e ben remunerati e tutti godenti buona salute, così mi è stato riferito da chi sa ( sindacalisti).
Tra i 200 dipendenti, mi dicono che ci sia anche qualche figlio di medico locale  e allora la  domanda sorge spontenea:
Se aumentano le morti per cancro a Roccasecca e la causa è da ascrivere alla discarica di Cerreto e alla SAF di Colfelice come mai i lavoratori non si lamentano, i sindacalisti non alzano barricate e i medici vi fanno lavorare i figli?
E' iniziata la campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale e invece di proporre un rinnovamento gestionale capace di dare una sferzata al   miglioramento della  qualità della vita dei Cittadini, vergognosamente iniziano la campagna elettorale demagogica tumorale.